Importanza della Vitamina B e della Vitamina D nell’infanzia

Vitamine Bambini

La Vitamina B e la Vitamina D sono importantissime nei primi anni di vita di ogni essere umano, nell’articolo di oggi vedremo di approfondire l’argomento.

VITAMINA B

Dove è contenuta

Cominciamo parlando della Vitamina B, questa si trova essenzialmente nei seguenti alimenti:

  • Carne
  • Pesce
  • Uova
  • Latte
  • Latticini
Integratori di Vitamina B
Integratori di Vitamina B

Salta immediatamente all’occhio cosa potrebbe succedere nel caso di figli di genitori vegetariani o vegani.

Se un bambino venisse indotto a seguire una dieta che non preveda i cibi sopra elencati, sarà molto importante integrarne l’alimentazione perchè questa Vitamina non è presente negli alimenti di origine vegetale.

Nel corso del 22° Congresso Nazionale della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIPMP), tenutosi a Riva del Garda, i pediatri italiani hanno definito i “B top Five”.

Ovvero le cinque condizioni nelle quali è raccomandata l’integrazione a base di Vitamine del gruppo B per mettere al riparo il bambino da possibili squilibri nella crescita.

Cibi che contengono Vitamina B
Cibi che contengono Vitamina B

Si è sottolineato come tali Vitamine svolgano funzioni essenziali per l’uomo e siano fondamentali per lo sviluppo di tutti gli organi e gli apparati, in particolare del sistema nervoso.

Dal momento che l’organismo non è in grado di sintetizzarle autonomamente in quantità sufficiente, il loro apporto deve avvenire attraverso un’adeguata alimentazione e, in caso contrario, implementando attraverso Integratori.

In particolare, nei bambini c’è un rischio concreto di carenza di questi nutrienti: infatti, da un lato hanno minori riserve e, dall’altro, le carenze comportano più gravi conseguenze sia a livello fisico che cognitivo.

Le cinque situazioni nelle quali è raccomandata l’integrazione sono:

  • Diete sbilanciate, che escludono alcuni nutrienti per far fronte ad allergie e intolleranze
  • Frequenza di infiammazioni respiratorie
  • Presenza di problemi intestinali connessi alla composizione del microbiota intestinale
  • Pratica sportiva ad alto dispendio energetico
  • Insorgenza dell’obesità

VITAMINA D

Dove è contenuta

Passiamo ora alla Vitamina D e cominciamo con l’elencare gli alimenti che la contengono:

  • Tuorlo d’uovo
  • Tonno
  • Salmone
  • Burro
  • Formaggi grassi
Integratori di Vitamina D
Integratori di Vitamina D

Come si evince da questo elenco, anche in questo caso, se dei bambini seguissero una dieta vegana, potrebbe diventare essenziale inserire degli Integratori nella dieta.

Una ricerca presentata al 57° Convegno Europeo di Endocrinologia Pediatrica avvalora la tesi che il consumo di Vitamina D possa avere un ruolo importante nel combattere l’obesità infantile e nel ridurre problemi di cuore nei pazienti adulti.

La carenza di Vitamina D è spesso riscontrata in soggetti con fragilità ossea ma ultimamente si è osservato come vi sia incidenza anche in soggetti che tendono ad accumulare grasso e in soggetti obesi.

Cibi che contengono Vitamina D
Cibi che contengono Vitamina D

Lo studio, portato avanti dal dott. Giannios e dalla prof. Charmandari della Medical School di Atene, ha coinvolto 232 bambini obesi, monitorati per 12 mesi.

I dati hanno evidenziato che facendo assumere quotidianamente ai bambini degli Integratori di Vitamina D, questi raggiungano un indice di massa grassa e livelli di colesterolo inferiori a chi non li ha assunti.

Saranno ovviamente necessari approfondimenti per capire se un eccessivo consumo di integratori di Vitamina D possa essere in qualche modo dannoso nei soggetti senza carenze vitaminiche.

In questo articolo abbiamo spiegato l’importanza della Vitamina B e della Vitamina D nell’infanzia.

Arrivederci al prossimo articolo!

La Melatonina nel trattamento dei Disturbi del Sonno

Melatonina

La Melatonina può essere di grande aiuto nel caso di Disturbi del Sonno o di altre situazioni come il Jet-Lag.

Insonnia
Insonnia

Cominciamo con il prendere in considerazione quelli che definiamo Disturbi del Sonno, questi si dividono essenzialmente in due categorie:

La prima è la difficoltà a prendere sonno ma una volta caduti fra le braccia di Morfeo, il sonno è sereno e duraturo.

La seconda, invece, consiste nella facilità a prendere sonno ma con risvegli repentini dopo poche ore di sonno, senza più riuscire ad addormentarsi.

La Melatonina è particolarmente indicata nella prima opzione ma, come vedremo, può essere utile anche nella seconda.

COSA E’ LA MELATONINA

Si tratta di un Ormone secreto dalla Ghiandola Pineale o Epifisi la quale, con l’aumentare dell’età, può andare incontro a calcificazione con relativo calo della produzione di Melatonina.

A stimolare l’Epifisi alla produzione di questo Ormone è l’arrivo del buio, infatti la sua presenza nell’organismo ha un picco durante le ore notturne e valori molto bassi durante le ore di luce.

Grafico produzione di Melatonina
Grafico produzione di Melatonina

La riduzione della sua produzione può essere dovuta, con l’aumentare dell’età, alla calcificazione della Ghiandola Epifisi ma anche all’aumento della quantità e qualità della luce cui siamo sottoposti negli orari serali.

Struttura Chimica della Melatonina
Struttura Chimica della Melatonina

Basti pensare alla quantità dell’illuminazione elettrica, molto spesso a luce molto fredda come quella dei tubi al neon, ed all’uso continuativo di TV, Computer, Tablet e Smartphone, soprattutto prima di coricarci.

Questa aumentata intensità luminosa inganna il nostro organismo, facendogli pensare che sia ancora giorno, ritardando e diminuendo la produzione di questo prezioso Ormone.

La carenza di Melatonina in circolo nel nostro organismo durante le ore notturne determina la mancanza di sonno e la difficoltà ad addormentarsi.

Un utile consiglio può essere quello di impostare l’illuminazione “lettura” o “notturna” negli Smartphone e Tablet quando li utilizziamo per molto tempo nelle ore serali.

Questo riduce le frequenze più fredde della retroilluminazione di questi dispositivi, alleviando gli effetti negativi sul nostro organismo.

INDICAZIONI DELLA MELATONINA

Le indicazioni relativamente all’assunzione di Integratori a base di Melatonina sono molteplici ma, in questa sede, ci soffermeremo sulle due principali:

Insonnia

Il motivo principale per cui si assumono Integratori a base d Melatonina è proprio l’Insonnia.

Abbiamo visto come in certe persone la produzione di questo Ormone sia compromessa per cui la sua presenza in circolo, al momento di dormire, sia molto bassa.

A questo punto si può intervenire assumendo Integratori di Melatonina un’ora prima di coricarsi per ripristinarne i giusti valori.

Jet-Lag

Vi sarete accorti che facendo lunghi viaggi lungo le linee dei paralleli terrestri, all’arrivo il nostro Orologio Biologico risulti sfasato perchè ancora sincronizzato sul fuso orario di partenza.

Effetti del Jet-Lag
Effetti del Jet-Lag

Altra situazione di sfasamento dell’Orologio Biologico la soffrono coloro che fanno lavori con orari alternati come i turnisti.

A forza di passare notti in bianco a lavorare in piena luce, seguite da giornate passate a dormire, la nostra Ghiandola Pineale non sa più quando è il momento giusto per produrre la Melatonina mandando in tilt il nostro ritmo sonno/veglia.

Per entrambe queste categorie di persone può essere utile assumere Melatonina prima di andare a dormire per sopperire all’eventuale calo della naturale produzione.

Altre Indicazioni

La Melatonina sembra avere innumerevoli altre indicazioni ma in merito mancano studi specifici e completi che ne confermino l’efficacia per cui eviteremo di parlarne, limitandoci al contrasto dell’Insonnia e del Jet-Lag.

CONTROINDICAZIONI DELLA MELATONINA

Si tratta di una sostanza naturalmente prodotta dal nostro organismo e ciò farebbe pensare che non dovrebbe presentare particolari controindicazioni.

In realtà, anche se sembra che un uso limitato nel tempo non presenti conseguenze negative, mancano studi documentati che confermino la stessa cosa anche per chi ne fa un utilizzo cronico.

Normalmente si sconsiglia l’utilizzo della Melatonina alle seguenti persone:

  • Per chi soffre di insufficienza epatica
  • Le donne in gravidanza e durante l’allattamento
  • Per chi soffre di allergie croniche
  • Per chi è affetto da malattie immunitarie

DOVE ACQUISTARE LA MELATONINA?

A questo link potete trovare una vasta scelta di Integratori Alimentari a base di Melatonina, tutti regolarmente notificati al Ministero della Salute.

La Spirulina nell’Alimentazione

Spirulina

LA SPIRULINA NELLA STORIA

La Spirulina viene utilizzata nell’alimentazione umana ormai da millenni, già gli antichi Romani la utilizzavano in Africa per sfamarne le popolazioni.

Raccolta al tempo degli Aztechi
Raccolta al tempo degli Aztechi

Inoltre, si hanno notizie del suo utilizzo da parte delle civiltà precolombiane dell’America Centrale.

Infatti, Frà Toribo da Bonavente ne parla nei suoi appunti già nel 1524, al tempo della colonizzazione dell’America Meridionale da parte delle forze di Cortez il Conquistatore.

Il frate riporta la consuetudine delle popolazioni che vivevano sul lago Texcoco di nutrirsene dopo averla essiccata al sole in forma di comode gallette, chiamate Tecuitlatl.

Il lago Texcoco ne era il principale luogo di raccolta e tuttora è uno dei bacini più produttivi al mondo.

MA COS’E’ LA SPIRULINA?

Innanzitutto è bene specificare che la Spirulina non è da considerarsi propriamente un’alga, come comunemente si crede, ma un Cianobatterio del genere Arthrospira.

Le specie utilizzate sono principalmente due ed hanno caratteristiche simili:

  • Arthrospira maxima originaria dell’America Centrale
  • Arthrospira platensis originaria dell’Africa e della Cina
Spirulina al microscopio
Spirulina (copyright Algae-Lab.com)

Il caratteristico nome che le è stato destinato deriva dal fatto che questi Cianobatteri hanno una forma stretta, allungata ed avvitata a spirale e non più lunghi di mezzo millimetro, come potete vedere nella foto qui accanto presa al microscopio.

Cresce in acque salmastre con pH alcalino delle zone tropicali e subtropicali dell’America Centrale, dell’Africa e dell’Asia.

Si tratta di un Alimento ricchissimo di Proteine, Aminoacidi Essenziali e Lipidi.

Tanto ricco da essere considerato una sorta di “SuperFood” utilizzabile come Integratore Naturale, in particolare nelle diete povere o insufficienti dal punto di vista nutritivo.

Vale la pena dare una attenta lettura della tabella con i suoi incredibili Valori Nutrizionali che trovate qui sotto:

Valori nutrizionali della Spirulina (100g) 
Kcal290.0g
Kjoule1214
Carboidrati24.0g
Minerali7.0g
Proteine57.0g
Sale1.0g
VITAMINE:
Beta-Carotene140.0mg
E Torcoferolo10.0mg
B1 Tiamina3.5mg
B2 Riboflavina4.0mg
B3 o PP Niacina14.0mg
B5 Acido Pantotenico0.1mg
B7 Innosinolo64.0mg
B8 o H Biotina0.005mg
B12 Colabamina3.2mg
K Fillochenone0.2mg
AMINOACIDI:
Alanina4.7g
Arginina4.3g
Acido Aspartico6.1g
Cistina0.6g
Acido Glutammico9.1g
Glicina3.2g
Istidina10.0g
Isoleucina3.5g
Leucina5.4g
Metiodina1.4g
Fenilanina2.8g
Prolina2.7g
Serina3.2g
Treonina3.2g
Triptofano0.9g
Tirosina3.0g
Valina4.0g
ACIDI GRASSI ESSENZIALI:
Acido Linoleico0.8g
Acido Gamma Linoleico1.0g
ENZIMI
Supeossido-dismutasi150.000 unità
MINERALI:
Calcio1.0g
Cromo0.3g
IodioAssente
Ferro180.0mg
Fosforo800.0mg
Magnesio400.0mg
Manganese5.0mg
Potassio900.0mg
Rame1.2mg
Sodio900.0mg
Zinco180.0mg
Fonte: Spirulina G

DOSAGGI CONSIGLIATI

Esistono pareri alquanto discordanti riguardo quella che potrebbe essere la posologia di assunzione della Spirulina.

Vasca di coltivazione della Spirulina
Vasca di coltivazione della Spirulina

Secondo alcuni, l’ideale, per gli adulti, sarebbe rimanere fra 1 e 5 grammi giornalieri.

Questo perché al di sotto del grammo non se ne avvertirebbero i benefici e sopra i 5 grammi si potrebbero riscontrare delle controindicazioni.

Altri affermano che si può arrivare anche a 20 grammi giornalieri.

Il suggerimento è quello di non superare i 5 grammi al giorno e di consultare il medico nel caso ci fosse la necessità di superare tale dose di assunzione.

Comunque, anche se si arrivasse ad un consumo di 20 grammi al giorno, va ricordato che, nonostante la grande ricchezza di nutrienti che la contraddistingue, la Spirulina non è un sostitutivo del pasto e va considerata come un Integratore.

BENEFICI DELLA SPIRULINA

I principali benefici che, pare, si possono riscontrare integrando la dieta con Spirulina sono:

  • Basso contenuto di calorie, per cui assolutamente consigliata anche nelle diete ipocaloriche. Inoltre riduce il senso di fame grazie al suo alto contenuto di fibre
  • Azione antiossidante, utile nel contrasto ai radicali liberi grazie all’azione sinergica fra Betacarotene, Acido Ascorbico e Tocoferolo di cui è ricca
  • Prevenzione sul Sistema Cardiovascolare, grazie alla sua ricchezza di Acidi Grassi può aiutare a ridurre il livello di colesterolo ed aiutare il cuore ed il sistema circolatorio a rimanere in salute

CONTROINDICAZIONI DELLA SPIRULINA

Le controindicazioni, invece, sono legate principalmente ad agenti inquinanti presenti nei prodotti di incerta provenienza.

Integratori di Spirulina
Integratori di Spirulina

Perciò è fondamentale scegliere sempre prodotti con tracciabilità certificata e provenienti da coltivazioni biologiche.

Vale la pena ricordare che la contaminazione da Microcistine, tossine prodotte proprio da Cianobatteri come la Spirulina e la Klamath, può provocare serie complicazioni, specilmente nei bambini.

Dando per scontato che si stia consumando un prodotto controllato e di alta qualità, nei soggetti predisposti si possono riscontrare:

  • Nausea
  • Diarrea
  • Astenia
  • Emicrania

Inoltre, come si evince dalla tabella “Valori nutrizionali della Spirulina” più in alto nel testo, la Spirulina è ricca anche di Fenilalanina, un Amminoacido non metabolizzabile dalle persone che soffrono di Fenilchetonuria e che può causare scompensi anche gravi in chi ne soffre.

DOVE COMPRARLA

Sul sito Fornari Sport (clicca qui) trovate una vasta scelta di Spirulina pura ed anche prodotti a base di Spirulina.

L’Avena sativa nell’alimentazione

Avena Sativa

COSA E’ L’AVENA SATIVA

L’Avena sativa o più comunemente chiamata semplicemente Avena è una Graminacea utilizzata per l’Alimentazione umana da migliaia di anni.

Semi di Avena sativa
Semi di Avena sativa

Questo specialmente nei paesi anglosassoni poiché si tratta di una pianta che sopporta molto bene i climi freddi.

Invece in Italia, dove la coltivazione del grano trova il clima perfetto è, quasi da sempre, destinata all’alimentazione animale, in particolare dei cavalli.

La pianta si presenta come tutte le Graminacee con un alto fusto erboso con foglie lunghe e sottili.

La parte della pianta che normalmente viene destinata all’alimentazione umana sono i chicchi, molto digeribili e ricchi di Proteine, Grassi, Fibre e Carboidrati.

PERCHE’ L’AVENA SATIVA FA COSI’ BENE

Vista la grande quantità di nutrienti che contiene, l’Avena è particolarmente indicata nell’alimentazione umana.

Nei paesi nordici, più abituati di noi latini ad utilizzarla, uno dei piatti più tradizionali è proprio il Porridge, a base di Avena.

Vedi una delle nostre ricette di Porridge Proteico

Farina, Fiocchi e Semi di Avena sativa
Farina, Fiocchi e Semi di Avena sativa

Ormai è sempre più diffusa anche da noi, non ci sono prodotti destinati all’Alimentazione Dietetica o per la colazione che non ne contengano.

Viene utilizzato il chicco (Cariosside), da cui viene eliminato l’involucro fibroso non digeribile (decorticazione).

Quel che resta del chicco viene macinato fino ad ottenerne una farina oppure pressato fino ad ottenerne i caratteristici fiocchi.

Ci sono diversi tipi di Fiocchi di Avena, alcuni possono essere freschi mentre altri vengono precotti al vapore.

Vediamo ora di approfondire le forme sotto le quali è possibile consumare questo prezioso alimento:

FARINA DI AVENA SATIVA

Per ottenere la Farina di Avena se ne macinano i semi, interi o decorticati.

A differenza di quel che tanti credono, l’Avena non può essere considerata un alimento Gluten-Free anche se, a quanto pare, non sembra causare problemi ai celiaci.

Il Ministero della Salute, dà indicazioni restrittive sull’utilizzo di questo alimento da parte di chi è intollerante al Glutine, come:

  • Accertata assenza di compromissioni intestinali come l’Ipertrofia della Mucosa
  • 50g di prodotto per gli adulti
  • 25g di prodotto per i bambini
Biscotti di Farina di Avena
Biscotti di Farina di Avena

Si tratta di una farina utilizzata prevalentemente nella preparazione di prodotti da forno.

Spesso viene mescolata con Farina di Frumento per favorirne una corretta lievitazione.

Oltre al già citato Porridge, il tipico dolce della cucina anglosassone, la Farina di Avena è particolarmente adatta anche a lavorazioni di pasticceria secca, come i biscotti.

Potete trovare ed acquistare una vasta scelta di Farine di Avena sul sito di Fornari Sport (clicca qui)

La Farina di Avena ha eccellenti proprietà nutrizionali, come si può vedere dai valori indicativi della seguente tabella:

Valori nutrizionali della Farina di Avena (100g) 
Carboidrati totali72.3g
Carboidrati complessi59.2g
Proteine12.6g
Acqua9.0g
Fibra7.6g
Zuccheri solubili7.2g
Lipidi7.1g
Potassio370.0mg
Fosforo342.0mg
Calcio80.0mg
Sodio33.0mg
Ferro4.2mg
Niacina (Vitamina B3)2.4mg
Tiamina (Vitamina B1)0.52mg
Riboflavina (Vitamina B2)0.17mg

La Farina di Avena si discosta, per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, da quella di Frumento.

Vanta un maggior contenuto di Lipidi, soprattutto insaturi con una buona concentrazione di Polinsaturi Essenziali come l’Omega6.

Inoltre, grazie alla sua ricchezza di Fibra, la Farina di Avena viene assorbita più lentamente di quella di Frumento, a tutto beneficio dell’Indice Glicemico.

Merita una menzione anche il grande quantitativo di Beta-Glucani contenuti nella Fibra che sembrano essere particolarmente utili sull’Ipercolesterolomia ed il Diabete Mellito tipo 2.

Molto buono anche il tenore di Proteine, Vitamine e Minerali.

CRUSCA DI AVENA

Per parlare delle qualità della Crusca di Avena cominciamo con il confrontarla con quella di Frumento:

Valori nutrizionali (100g)Crusca di FrumentoCrusca di Avena
Fibra42.4g15.4g
Glucidi26.6g27.4g
Protidi14.1g17.3g
Acqua8.2g6.6g
Lipidi5.5g7.0g
Magnesio550.0mg235.0mg
Niacina29.6mg0.93mg
Ferro12.0mg5.4mg
Tocoferolo1.6mg0.1mg
Tiamina0.89mg1.17mg

Quel che salta agli occhi è il maggior apporto energetico della Crusca di Avena rispetto a quella del Grano, fino al 20% superiore.

La Crusca di Avena vince anche nel confronto dei Lipidi e delle Proteine mentre quella di Frumento è migliore alle voci Ferro e Magnesio.

Crusca di Avena
Crusca di Avena

La Crusca di Grano vince anche sul versante della Fibra ma pare che la percentuale di Fibra Solubile della Crusca di Avena sia superiore.

Questo la rende più indicata per aumentare il senso di sazietà con conseguente riduzione dell’assorbimento di Glucidi e Lipidi migliorando, così, il Controllo Glicemico.

Di contro, la maggior quantità di Fibra Insolubile presente nella Crusca di Frumento, la rende più indicata in caso di Stitichezza e Costipazione, aumentando la massa fecale ed accelerando il transito intestinale.

Per concludere, si può dire che la Crusca di Avena può essere utilizzata come sostituto o come integrazione della Crusca di Frumento.

Ma a causa del suo ridotto contenuto di Fibra Insolubile, non è adatta per coloro che necessitano di regolarizzare l’attività intestinale.

Potete trovare ed acquistare una vasta scelta di Crusca di Avena sul sito di Fornari Sport (clicca qui)

FIOCCHI DI AVENA

Innanzitutto è bene precisare che esistono tanti tipi di Fiocchi di Avena ma fondamentalmente si ottengono dalla frantumazione di quel che resta del chicco dopo averne asportato l’involucro esterno protettivo e la Crusca.

Fiocchi di Avena
Fiocchi di Avena

La Farina così ottenuta viene cotta al vapore e successivamente compressa in scagliette che vengono poi leggermente tostate.

Le scagliette così ottenute sono i famosi Fiocchi di Avena che sono alla base di tante colazioni e snack, soprattutto nel nord Europa.

Sono infatti alla base delle Granola e dei Muesli oltre che usati per preparare il famoso Porridge e dolci al cucchiaio.

Potete trovare ed acquistare una vasta scelta di Fiocchi di Avena sul sito di Fornari Sport (clicca qui)

Come le Farine di Avena anche i Fiocchi di Avena hanno un elevato valore nutritivo come si può notare nella seguente tabella:

Valori nutrizionali dei Fiocchi di Avena (100g) 
Acqua69.9g
Carboidrati Totali13.0g
Lipidi10.1g
Proteine5.1g
Fibra2.4g
Sodio306.7mg
Potassio191.1mg
Fosforo71.7mg
Calcio19.8mg
Ferro1.1mg
Magnesio0.8mg
Niacina0.4mg
Tiamina0.1mg
Riboflavina0.02mg

Come si evince dalla tabella, i Fiocchi di Avena sono una ottima fonte di Carboidrati, Proteine, Lipidi e Fibra ma con la totale assenza di Colesterolo.

Sono, inoltre, abbondanti anche le Vitamine ed i Sali Minerali e non bisogna dimenticare il già citato Beta-Glucano.

Linea di Integratori Sportivi “Fornari Sport”

Linea Integratori Fornari Sport

LA STORIA DI “FORNARI SPORT”

Fornari Sport è il primo negozio online di Integratori Alimentari al dettaglio aperto in Italia.

Infatti, l’inaugurazione del suo sito www.fornarisport.it risale addirittura all’anno 2000, quando il commercio online era ancora una prerogativa di pochissimi utenti ed ancora collocati soprattutto all’estero.

I fondatori hanno comunque creduto in questo nuovo canale di vendita ed oggi, Fornari Sport è un sito di riferimento per tutti gli Sportivi, Appassionati di Fitness, Palestre ed Associazioni Sportive.

Tutti i prodotti i prodotti proposti da Fornari Sport e 4Fitness sono tutti rigorosamente e regolarmente notificati al Ministero della Salute.

Prima di passare alla descrizione dei prodotti, facciamo una breve pausa gustandoci questo divertentissimo video, realizzato dallo scoppiettante Thomas Mancini, in cui imita magistralmente il commentatore sportivo Sandro Piccinini, tutto da ridere!

Importante: I Buoni Sconto menzionati nel video hanno validità fino al 31 dicembre 2019.

I motivi del successo di questo prestigioso Marchio sono innanzitutto:

  • La serietà nella scelta delle marche da proporre ai propri clienti
  • L’affidabilità nella puntualità delle spedizioni e delle consegne
  • La cortesia verso i clienti nel fornire consigli e consulenze
  • La disponibilità nella gestione del post-vendita
  • E naturalmente per gli sconti ed i prezzi competitivi che pratica da sempre

Fornari Sport è un marchio registrato appartenente alla società Area Fitness Srl.

Ormai da molti anni, al sito www.fornarisport.it, destinato alla vendita al dettaglio, è stato affiancato un altro sito, www.4fitness.it, dedicato alla Vendita di Integratori Sportivi ed Alimentari all’ingrosso destinato esclusivamente a:

  • Fitness Shop
  • Palestre
  • Associazioni Sportive
  • Farmacie
  • Parafarmacie
  • Erboristerie
  • Squadre Sportive
  • Personal Trainer
  • Preparatori Atletici

Ovviamente l’acquisto su 4Fitness è precluso a chi non appartiene ad una di queste categorie.

LA LINEA DI INTEGRATORI PER LO SPORT “FORNARI SPORT”

Linea Integratori Alimentari Fornari Sport
Linea Integratori Alimentari “Fornari Sport”

Facendo leva sulla grande esperienza e, non di meno, sulla notorietà e credibilità raggiunte dal marchio Fornari Sport in tutti questi anni di lavoro, la società Area Fitness Srl, che lo gestisce, ha messo a punto una nuova linea di Integratori Alimentari con lo stesso marchio.

Linea destinata a tutti quegli Sportivi ed Appassionati di Fitness e del Benessere della Persona che cercano qualcosa in più mantenendo un prezzo accessibile.

Ovviamente, la linea non poteva che chiamarsi Fornari Sport e comprende tutto quello che uno Sportivo cerca in termini di Integrazione Alimentare.

Infatti, dopo una attenta e completa analisi, lo staff tecnico preposto, ha deciso di mettere in commercio i seguenti prodotti:

  • Whey Isolate
  • Multivitaminico
  • Omega3
  • Acetyl L-Carnitina
  • Creatina
  • BCAA

Inoltre, particolare attenzione è stata posta nella scelta delle materie prime, tutte di altissima qualità, e che garantissero un buon rapporto qualità prezzo.

Altrettanto importante e curata è stata la scelta del packaging, per garantire una adeguata conservazione del prodotto e, non meno importante, la scelta di una immagine gradevole ed accattivante.

I PRODOTTI DELLA LINEA “FORNARI SPORT”

Dopo aver descritto nel dettaglio l’azienda ed il lavoro svolto nella messa a punto di questa linea, vediamo più nel dettaglio i suoi prodotti:

 


OMEGA 3 ACIDI GRASSI EPA+DHA

 

Fornari Sport Omega 3 Acidi Grassi EPA+DHA
Fornari Sport Omega 3 Acidi Grassi EPA+DHA

 

Si tratta di un Integratore Alimentare a base di olio di pesce ricco di Acidi Grassi Omega 3 (EPA e DHA) che contribuisce alla normale funzione cardiaca ed allo stato dei vasi sanguigni.

Confezione: 30 perle (maggiori informazioni)

Confezione: 90 perle (maggiori informazioni)

 

 

 

 


A-Z MULTI-VITAMINS

 

Fornari Sport A-Z Multi-Vitamins
Fornari Sport A-Z Multi-Vitamins

 

FORNARI SPORT A-Z MULTI-VITAMINS
Si tratta di un Integratore Alimentare completo di Vitamine e Minerali, ottimo alleato per un pieno di energia ed il corretto funzionamento del nostro organismo.

Confezione: 60 compresse (maggiori informazioni)

 

 

 

 


CREATINE 100%

 

Fornari Sport Creatine 100%
Fornari Sport Creatine 100%

 

Questo è un Integratore per lo Sport di purissima Creatina Monoidrato, utile per incrementare le prestazioni fisiche in caso di Attività Sportive di elevata intensità.

Confezione: 500 grammi (maggiori informazioni)

 

 

 

 


AMINOACIDI RAMIFICATI BCAA 4:4:1

 

Fornari Sport Aminoacidi Ramificati BCAA 4:1:1
Fornari Sport Aminoacidi Ramificati BCAA 4:1:1

 

Si tratta di Aminoacidi Ramificati in rapporto 4:1:1 di purezza certificata Kyowa Quality, indispensabili per stimolare nel modo migliore la Crescita Muscolare. Inoltre, con Vitamina B6 per contrastare l’affaticamento.

Confezione: 90 capsule (maggiori informazioni)

Confezione: 180 capsule (maggiori informazioni)

 

 

 


ACETIL 1000 L-CARNITINE

 

Fornari Sport Acetil 1000 L-Carnitine
Fornari Sport Acetil 1000 L-Carnitine

 

Questo è un Integratore per lo Sport di Acetil-L-Carnitina in capsule da 1000 mg di Carnitina per dose. L’Integratore che aspettavi per un pieno di energia durante l’Allenamento, favorendo allo stesso tempo il Metabolismo dei Grassi.

Confezione: 60 capsule (maggiori informazioni)

 

 

 

 


WHEY 100 ISOLATE + WPI PROTEIN ISOLATE

 

Fornari Sport Whey 100 Isolate + WPI Protein Isolate
Fornari Sport Whey 100 Isolate + WPI Protein Isolate

 

Si tratta di un Integratore Alimentare per Sportivi a base di Proteine del Siero di Latte Isolate e Idrolizzate, utile per la crescita e il mantenimento della Massa Muscolare.

Confezione: 908 grammi (maggiori informazioni)

 

 

 

 

 


SHAKER FORNARI SPORT

 

Fornari Sport Shaker
Fornari Sport Shaker

 

Si tratta di un pratico Shaker marchiato Fornari Sport, con tappo a vite ed un’ampia apertura per permettere una comoda pulizia. Inoltre è dotato di una pratica retina rompigrumi.

Capienza: 700 millilitri (maggiori informazioni)

 

 

 


DOVE ACQUISTARE I PRODOTTI DELLA LINEA “FORNARI SPORT”

Naturalmente il modo più adatto per acquistare questi straordinari prodotti è quello di aquistarli direttamente sul sito di Fornari Sport (clicca qui).

Troverai i migliori prezzi ed un servizio di consegna in 24/48 ore, in tutta Italia, garantito da 20 anni di esperienza.

Vitamina C – Acido Ascorbico

Vitamina C

DI COSA SI TRATTA

La Vitamina C o Acido Ascorbico è utile per rinforzare il sistema immunitario e a prevenire i malanni di stagione.

Struttura Chimica della Vitamina C
Struttura Chimica della Vitamina C

Si tratta, ovviamente, di una Vitamina ed ha le proprietà di essere molto idrosolubile, a bassa acidità, inodore ed insapore.

Prende parte in diversi processi metabolici ed è un alleato davvero prezioso per chi pratica Attività Sportive poiché, come vedremo più avanti, la sua carenza può provocare stanchezza, cali energetici, dolori muscolari e ossei.

La Vitamina C è essenziale per la vita dell’uomo ma l’organismo umano non è in grado di sintetizzarla, per cui deve necessariamente essere introdotta attraverso l’alimentazione o l’Integrazione Alimentare.

DOVE SI TROVA

Dal momento che la maggior parte della Vitamina C o Acido Ascorbico necessaria la si assimila attraverso il cibo, si capisce bene quanto sia importante una varia ed equilibrata alimentazione.

I cibi che ne sono più ricchi sono la frutta e la verdura come:

  • Peperoni (150mg/100g)
  • Rucola (110mg/100g)
  • Broccoli (110mg/100g)
  • Kiwi (85mg/100g)
  • Lattuga (60mg/100g)
  • Fragole (55mg/100g)
  • Arance (50mg/100g)
Alimenti ricchi di Vitamina C
Alimenti ricchi di Vitamina C

Interessante notare che le arance, di solito le più associate a questa Vitamina, non ne siano la fonte più ricca.

Ed anche se besterebbe mangiare un paio di arance al giorno per assimilare la razione necessaria di questa Vitamina, come potete vedere nella tabella, altri prodotti ne contengono molta di più.

Inoltre, è molto importante far notare che il contenuto di Vitamina C di un cibo può essere ridotto a seguito di una conservazione prolungata o con la cottura, infatti è preferibile consumare frutta e verdura appena colta ed a crudo, quando possibile.

Vitamina C o Acido Ascorbico: A COSA SERVE

Innanzitutto serve a sintetizzare il collagene, sostanza indispensabile per rinforzare la pelle, le ossa, i vasi sanguigni ed i muscoli.

Inoltre coadiuva l’assorbimento del ferro ed aiuta a mantenere in efficienza il sistema immunitario.

Si può aggiungere che è utile anche in altre reazioni chimiche come la sintesi degli ormoni, neurotrasmettitori ed acidi biliari.

Ha proprietà antiossidanti e, grazie a questo, è in grado di proteggere le nostre cellule dai radicali liberi, un sottoprodotto della conversione del cibo in energia, presente anche nel fumo e nell’inquinamento atmosferico.

Inoltre, secondo alcuni studi, grazie alla sua azione antiossidante, pare che un’assunzione corretta di Vitamina C determini una riduzione del rischio di contrarre malattie cardiovascolari.

Se assunta in forma preventiva, sembra possa determinare una riduzione dei sintomi e della durata dei raffreddori durante i periodi invernali, probabilmente per via del suo effetto antistaminico-simile.

DOSI CONSIGLIATE

Le dosi di Vitamina C o Acido Ascorbico raccomandate da assumere giornalmente, suddivise per fasce di età, sono:

Bambini

  • 0/3 anni: 35 mg
  • 4/6 anni: 45 mg
  • 7/10 anni: 60 mg

Uomini

  • 11/14 anni: 90 mg
  • oltre i 14 anni: 105 mg

Donne

  • 11/14 anni: 80 mg
  • oltre i 14 anni: 85 mg

A differenza dei secoli scorsi, oggi la carenza di Vitamina C nella popolazione è molto rara, ma bisogna considerare alcuni importanti fattori di rischio come:

  • Persone esposte ai danni determinati dai radicali liberi come i fumatori
  • Alcolisti o consumatori cronici di droghe che hanno regimi alimentari squilibrati e ridotti
  • Soggetti che vivono in condizioni di povertà
  • Anziani non in grado di seguire un regime alimentare equilibrato e vario
  • Individui con difficoltà patologiche di assorbimento dei principi nutritivi, fra cui la Vitamina C

Vitamina C o Acido Ascorbico: CARENZA

I primi sintomi provocati dalla carenza di Vitamina C sono:

  • Astenia
  • Dolori muscolari e articolari
  • Comparsa di lividi e macchie sulla pelle

La carenza cronica, invece, porta allo sviluppo di una malattia chiamata scorbuto, una condizione che può causare, oltre ai precedenti, anche i seguenti sintomi:

  • Pelle secca
  • Infiammazione e sanguinamento delle gengive
  • Epistassi
  • Ferite che guariscono con difficoltà
  • Depressione
  • Perdita dei denti
  • Problemi al sistema scheletrico
  • Calo ponderale
  • Anemia

Forti carenze di Vitamina C o Acido Ascorbico nella dieta e conseguente scorbuto sono stati vissuti spesso nei secoli scorsi, oltre che dagli strati più poveri della popolazione, specie dagli equipaggi imbarcati su navi a lungo raggio, impossibilitate a rifornirsi di verdura e frutta fresche anche per lunghi mesi.

Spremuta ricca di Vitamina C
Spremuta ricca di Vitamina C

Il trattamento è molto semplice, è sufficiente integrare le giuste dosi di Vitamina C attraverso l’assunzione di Integratori e seguire una dieta ricca di frutta e verdura fresca.

In genere, il recupero avviene nel giro di pochi giorni o settimane.

Come abbiamo già detto, sarebbero sufficienti un paio di arancia al giorno per assumere il quantitativo di Vitamina C raccomandato ma è consigliabile alternare l’assunzione di frutta e verdura per garantire anche l’assunzione di tutti gli altri nutrienti necessari.

Oggi, considerando che la dieta è molto migliorata, lo scorbuto è diventata una malattia molto rara.

Vitamina C o Acido Ascorbico: INTEGRAZIONE

Se non tutti, la maggior parte dei Integratori Multivitaminici in commercio, che potete trovare sul sito di Fornari Sport (clicca qui), contengono Vitamina C sotto varie forme:

  • Acido ascorbico
  • Ascorbato di sodio
  • Ascorbato di potassio

Pare non ci siano differenze fra le assunzioni delle diverse forme utilizzate.

Come tutte le sostanze, la Vitamina C ingerita nelle quantità corrette è molto utile ma può diventare dannosa se si eccede nelle dosi, infatti un’assunzione eccessiva di Vitamina C (superiore a 1 g al giorno) può essere causa di:

  • Diarrea
  • Nausea e vomito
  • Crampi intestinali
  • Bruciore di stomaco
  • Mal di testa
  • Insonnia
  • Calcoli renali

L’assunzione attraverso la dieta non presenta, salvo eccezioni, particolari rischi e dovrebbe quindi essere la modalità di assunzione privilegiata per tutta la popolazione.

Ma nel caso di integrazione di questa Vitamina, serve particolare cautela nei seguenti casi:

  • Persone affette da Emocromatosi sulle quali l’Integrazione sembra possa provocare danni tissutali
  • Soggetti sottoposti a radioterapia e chemioterapia, in cui l’Integrazione potrebbe essere causa di una sorta di protezione del tumore dai farmaci
  • Individui in trattamento con statine per il controllo del colesterolo, in cui l’Integrazione sembra ridurre l’effetto del farmaco